I Istituto Comprensivo Cassino > News > “Con la mente in viaggio. Passato, presente, futuro”
Ultima modifica: 7 dicembre 2017

“Con la mente in viaggio. Passato, presente, futuro”

Grandi emozioni nell’Auditorium della scuola Secondaria di 1° grado “G. Di Biasio” ove, nel pomeriggio del 24 novembre, ha avuto luogo la manifestazioneGli studenti delle classi 1ª D, 2ª D, 3ª D, 1ª I, 2ª I, 3ª I e 2ªE hanno condiviso con docenti, genitori e parenti un percorso di studio e di riflessione sul tema del viaggio, inteso principalmente come metafora della vita, il cui fascino consiste nella sua capacità di rispecchiare il cammino dell’uomo alla scoperta del mondo e di sé.

Guidati dai loro insegnanti, gli alunni hanno affrontato questa Unità di apprendimento interdisciplinare osservando da varie prospettive il valore e il significato del viaggio. Così percorrendo svariati sentieri hanno avuto modo di riflettere sulle innumerevoli ispirazioni che il viaggio ha da sempre ispirato sia nel campo della letteratura (con Omero, Dante, Calvino Kerouak) che nel campo dell’arte (con il dipinto di P. Gauguin “Da dove veniamo?”, “Chi siamo?” “Dove andiamo?” ed il work in progress realizzato durante il pomeriggio dagli alunni della prof.ssa Stellato i quali, ispirandosi alle “Città invisibili” di I. Calvino hanno trasferito sui loro fogli le emozioni e le sensazioni dei viaggiatori del romanzo). Ma ci sono state anche riflessioni di carattere storico-geografico sulle migrazioni degli Italiani nel corso del tempo, in particolar modo verso l’America, e sui viaggi di fuga, cui assistiamo oggi, che purtroppo hanno spesso tragici epiloghi.

Non si è mancato di menzionare, però, anche le storie di successo di giovani partiti per migliorare la loro situazione e tra gli emigranti del nostro territorio sono stati citati la scienziata Alessandra Buonanno, l’astrofisico Gianluca Masi e il calciatore Angelo  Ogbonna, oltre al musicista Davide Pannozzo e alla scrittrice Federica Piacentini (della quale è stata recitata la meravigliosa poesia “Tutte le parole che ho dentro”) con i quali è stato possibile realizzare un entusiasmante collegamento in diretta Skype a New York e a cui i ragazzi hanno potuto rivolgere diverse domande e chiedere consigli. Proprio la musica è stato un altro filo conduttore della manifestazione: l’evento è stato, infatti, aperto da brani suonati dal vivo alla tromba e in seguito tutti gli studenti insieme hanno cantato la canzone in inglese di  Davide Pannozzo “Living, living, giving” e la canzone in francese “On écrit sur les murs” splendidamente coreografate (come la canzone iniziale “Cuore di cane” di Fiorella Mannoia) da studentesse che, mostrando spirito di iniziativa ed ottima autonomia, hanno creato balletti di accompagnamento, mentre altri compagni avevano realizzato la scenografia sul palco e le magliette a tema realizzate nel laboratorio d’arte.Lo spettacolo si è concluso con l’augurio per tutti di BUON VIAGGIO, qualunque sia la meta verso cui si è incamminati, e con un delizioso buffet offerto dai genitori ove tutti si sono piacevolmente intrattenuti.