I Istituto Comprensivo Cassino > News > Partenariato Europeo Gemellaggio Cassino – Falaise Di Biasio – Des Douits
Ultima modifica: 15 marzo 2018

Partenariato Europeo Gemellaggio Cassino – Falaise Di Biasio – Des Douits

Il gemellaggio tra le città di Falaise e Cassino si concretizza anche quest’anno grazie all’iniziativa della prof.ssa Saddò Antonietta, docente di francese presso la Scuola Secondaria del nostro Istituto Comprensivo che, da sempre, si dedica ad attività didattiche alternative e innovative. Così il 20 marzo giungeranno quarantatré adolescenti francesi che frequentano il Collège des Douits con i loro docenti e l’assessore Maurice Ruau accompagnato dalla moglie, membro del comitato gemellaggio di Falaise.
Il contatto tra le due scuole ha trovato la sua iniziale realizzazione in un partenariato nato sulla piattaforma europea eTwinning con un progetto condiviso e intitolato “Ma ville, ta ville”, e la produzione di vari lavori multimediali sulle diverse realtà in cui vivono i ragazzi coinvolti. In particolare gli alunni della scuola media “G. Di Biasio” hanno prodotto un video e un dépliant per accompagnare gli studenti di Falaise “à la découverte” di Cassino.
In seguito ad un accordo tra Istituti Scolastici hanno aderito al progetto alunni del Liceo Classico “G.Carducci“ e del Liceo Scientifico “G.Pellecchia”. I Dirigenti Scolastici fermamente convinti della valenza educativa , sociale e culturale di tale esperienza, auspicano il confronto costruttivo e l’arricchimento reciproco al fine di concorrere al processo di identità comune Europea .
Grazie anche alla generosa disponibilità dei genitori, gli “amici normanni” saranno accolti e ospitati dalle famiglie dei loro corrispondenti i quali, a loro volta, si recheranno a Falaise nel mese di maggio.
Il programma delle attività pianificate per questi tre giorni è tutto teso alla scoperta dei luoghi che raccontano la ricchezza storica della nostra città. La II Guerra Mondiale, sicuramente, ma non solo! Il monachesimo occidentale e San Benedetto anche. Infatti il caso vuole che, proprio in quel periodo, ricorrano i festeggiamenti del Santo Patrono, come a suggellare le amicizie nate tra adolescenti di nazionalità diverse ma “figli” dello stesso sostrato storico, culturale e religioso.

Programma accoglienza

Allegati