I Istituto Comprensivo Cassino > News > “Steps for autism”
Ultima modifica: 25 aprile 2018

“Steps for autism”

Grande successo per l’iniziativa “Steps for autism” promossa dall’Istituto Comprensivo Cassino 1, Scuola Polo Per l’Inclusione, e svoltasi nel pomeriggio di sabato 14 aprile scorso in occasione della giornata della consapevolezza dell’autismo! Il coinvolgimento è stato davvero notevole, spontaneo, naturale e commosso da parte di centinaia di persone che, assieme agli studenti dei tre plessi delle scuole del Primo Istituto e di quelle del territorio, hanno preso parte alla minimaratona non competitiva svoltasi per le vie del centro cassinate. L’amministrazione comunale ha contribuito in maniera fattiva, rispondendo all’invito nella consapevolezza che eventi come questo rappresentano momenti speciali per la comunità, attraverso cui supportare le famiglie di ragazzi affetti da autismo e le associazioni, come Liberautismo, che si prodigano per permettere loro di riuscire a trovare una giusta dimensione. Erano infatti presenti, per dare un dare un segnale autentico di partecipazione, sia il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro che l’assessore alle politiche sociali Benedetto Leone, i quali hanno espresso accordo ed entusiasmo per questa iniziativa.Il dirigente scolastico, prof.ssa M.R. Di Palma, ha ribadito la volontà di creare una rete più fitta tra enti e istituzioni che possa essere di supporto nella gestione dei casi di autismo. Non mancavano infatti anche i rappresentanti della Struttura U.O.C. TSMREE della ASL di Frosinone e di Cassino, e delle associazioni del territorio quali A.Ge Cassino, Avis, Exodus e altre ancora. Dopo la maratonina, la seconda edizione della manifestazione “Sulle ali del blu” ha proseguito in maniera non meno suggestiva grazie all’allestimento, negli spazi interni ed esterni della Scuola Media “G. Di Biasio”, di giochi per bambini con artisti di strada che li hanno incantati con bolle di sapone giganti, truccabimbi e sculture di palloncini; il Minibasket nelle palestre curato dall’associazione “Basket for Kids” di Mauro Litterio; una mostra di quadri, disegni e pensieri sul tema “Il mio amico è speciale perché…”, con esposizione dei lavori eseguiti dagli alunni non solo del nostro Istituto (guidati dai propri docenti, tra cui Russo Manuela, Nardone Rossella, Morra Jenny, Marandola M. Pia, Capaldi Simona e Muzzone Marcello), ma anche di quelli delle Scuole afferenti al Distretto Socio-sanitario D. Poi, per i bimbi più piccini, laboratori interattivi con percorsi di coding (a cura delle docenti Fiorito Graziella, Procida Iolanda, Di Resta Katiuscia, Cangiano Iole e Rita), un laboratorio linguistico (curato dalle maestre Barban Alessandra e Marrocco Simona) e un laboratorio musicale (con l’insegnante Di Placido Simona e l’esperta Zeccola Lucia); le docenti della scuola Primaria (Colarusso Margherita e Fardelli Alessandra) hanno allestito un laboratorio di lettura sul tema, mentre gli studenti della Scuola Secondaria Di Biasio si sono impegnati, sotto la guida della prof.ssa di Arte e immagine Stellato Maria, in un laboratorio d’arte – con realizzazione di vetrate multicolori fatte con cartoncini e carta velina – e in esibizioni canore e strumentali con il flauto, diretti dal prof. di musica Imbriglio Lucio. E poi, ancora, una pesca gratuita di libri (generosamente donati dalla Libreria Gerini), banchetti per creare slime e modellare pasta di sale, oltre a numerosi gadgets realizzati dagli alunni di tutto l’Istituto e distribuiti gratuitamente assieme alla ristampa della favola sull’autismo, “Il girotondo sottomarino”, ideata e disegnata dai bambini della scuola dell’Infanzia di via Arno e già apprezzata lo scorso anno. Pomeriggio di allegria e solidarietà coronato, sul far della sera, dall’illuminazione della Rocca Janula di blu, il colore scelto dall’Onu per indicare questa patologia in quanto “tinta enigmatica”, con il potere di risvegliare il senso di “sicurezza” e il bisogno di “conoscenza”.

Galleria immagini